cpa

Il Centro Psicologico Affi nasce dall’incontro fortuito di due professioniste, vicine per cultura ed orientamento, desiderose di portare avanti un grande progetto comune: uno studio multidisciplinare, con anime teoriche diverse ma complementari che si confrontano nella prassi del lavoro quotidiano di cura.

Per questo abbiamo deciso di lavorare nel medesimo luogo, creando una struttura altamente specializzata, di facile raggiungimento in un luogo strategico perché al crocevia tra la zona del lago (attualmente sprovvista di un centro psicologico) ed i grandi centri urbani più vicini, ancora troppo lontani da Verona dove l’offerta psicologica è presente.

Il CPA intende diventare un punto di riferimento per tutti coloro che desiderano approcciarsi ad un percorso conoscitivo su se stessi ma altresì per chi aspira ad approfondire temi di interesse psicologico, per conoscere persone con cui condividere un cammino, per partecipare ad un gruppo terapeutico o di parola. Il nostro tentativo è quello di promuovere eventi sul territorio esaltando le tante bellezze e opportunità che questo luogo offre a tutti coloro che hanno l’aspirazione e la sensibilità di riconoscerle.

Il CPA offre una psicoterapia individuale e/o di gruppo per adolescenti e adulti, come percorso privilegiato, per scoprire il vero sé e per poter affrontare disturbi invalidanti che rendono dolorosa la quotidianità e difficili le relazioni affettive, amorose e lavorative.

Il CPA si occupa anche di bambini e del loro sviluppo; la consultazione del bambino con i genitori è un’occasione unica per affrontare i disturbi psichici che influenzano pesantemente la sua crescita mentale. Insieme, nel gruppo di lavoro, si pone particolare attenzione ai comportamenti e agli atteggiamenti che inibiscono la comunicazione e rendono difficile il rapporto con gli altri. Il bambino può, in un luogo facilitante, parlare di sé, esprimere le sue paure e le sue emozioni attraverso il gioco e il disegno.

L’osservazione di gioco, le narrazioni che si creano, e le modalità di interazione verranno interpretate e condivise con i genitori al fine di entrare in maggior contatto con il mondo interno del bambino e dei suoi fantasmi. L’obiettivo finale è migliorare la comunicazione e la vicinanza affettiva con i genitori per ristabilire un normale e sano percorso di crescita.

Disponibile online: Dall’adolescente all’adulto e ritorno